Scanology, 2012

What is the Internet made of? Can you print the Internet? Can you cut it with scissors and splice the pieces together? What is the remainder of a printed Internet? What is the relationship between dots and pixels - is a dot the ghost of a pixel, is the ink the skeleton of light, or the other way around? Is a greyscale Internet possible? What is the fate of the collage and its approximation in the age of magic wands and wizard-aided image editing? Scanology produces answers to these kind of questions through extemporary and ephemeral collages obtained with the manipulation of low quality prints around the scan head's serial sweep. Grinding memeologies through a printer and a scanner.

Di cosa è fatto Internet? È possibile stampare Internet? Lo si può tagliare con le forbici e riunirne insieme i pezzi? Qual è il residuo di un Internet stampato? Qual è la relazione tra punti e pixel - il punto è lo spettro di un pixel, l'inchiostro è lo scheletro della luce o viceversa? E' possibile contemplare un intero Web in scala di grigio? Quale sarà il destino del collage fisico nell'era dell' image editing pilotato da presets e bacchette magiche? Scanology produce risposte a questo tipo di domande attraverso collage estemporanei ottenuti tramite la manipolazione di stampe a bassa qualità attorno agli automatismi della testina dello scanner. Frammentazioni meccaniche di memeologie.

low quality B&W prints on HP scanner
four .TIFF files (3500x2477px)